Nota metodologica - Giugno 2015

Lo studio della tendenza dell’economia nelle quattro grandi ripartizioni geografiche italiane è importante per avere un quadro completo della crescita nazionale. Per questo motivo, dopo aver calcolato un indicatore coincidente di attività economica per tutte le regioni italiane si è proceduto alla stima di un indice a livello di macroarea.
L’indice è stato calcolato come media ponderata dei singoli indicatori delle regioni appartenenti alla macroarea. I pesi utilizzati per la ponderazione sono stati ottenuti dal rapporto tra il Pil della regione calcolato a prezzi correnti e quello della macroarea, utilizzando l’ultimo aggiornamento disponibile nelle serie dei conti economici territoriali.

                                             Pil regionale -2011/ Pil macroarea -2011

L’Istat ha adottato da settembre 2014 il nuovo Sistema europeo dei conti (Sec 2010), diffondendo le nuove serie storiche dei conti nazionali per il periodo 1995-2013. A settembre 2015 sono state diffuse le serie dei conti economici territoriali sulla base del Sec 2010. L’Istat ha ricostruito le serie regionali (valori concatenati anno di riferimento 2010) per gli anni dal 1995 al 2011.
In fase di stima degli indicatori di attività economica, aggiornati a giugno 2015, sono stati utilizzati i nuovi dati del Pil (1995-2011), pertanto gli andamenti degli indicatori regionali di attività economica calcolati presentano delle differenze rispetto a quelli aggiornati a marzo 2015 e calcolati sulla base del Sec 95.
Gli indici di attività economica, aggiornati a giugno 2015, sono stati elaborati utilizzando i dati disponibili al 17 settembre 2015. Le serie storiche degli indicatori calcolati sono disponibili dal gennaio 1993 ma, per una migliore interpretazione dei dati più recenti, i grafici relativi all’indicatore sono stati costruiti riportando i valori dal 2003.