Mezzogiorno

Indicatore di attività economica - Mezzogiorno - Dicembre 2016

L’indicatore di attività economica del Mezzogiorno nell’ultimo trimestre del 2016 risulta sostanzialmente stabile su valori prossimi allo zero. Le uniche regioni dell’area che registrano variazioni positive, come nei trimestri precedenti, sono la Campania (+0,7%), il Molise (+0,04%) e la Puglia (+0,3%), mentre le altre regioni registrano ancora livelli negativi.

Indicatore di attività economica - Mezzogiorno - Giugno 2016

L’indicatore di attività economica del Mezzogiorno nel secondo trimestre del 2016 risulta sostanzialmente stabile su valori prossimi allo zero. Le uniche regioni dell’area che registrano variazioni positive sono il Molise (+0,4%), la Campania (+0,5%) e la Puglia (+0,1%), mentre le altre regioni registrano ancora livelli negativi.

L’andamento di alcune variabili che contribuiscono alla stima dell’indicatore.

Indicatore di attività economica - Mezzogiorno - Dicembre 2015

L’indicatore di attività economica del Mezzogiorno risulta leggermente in crescita nel quarto trimestre del 2016 e si riporta su valori di poco superiori allo zero, attestandosi a +0,1% nel mese di dicembre. Come nel periodo precedente gli indicatori delle regioni dell’area presentano andamenti differenziati: le uniche regioni che registrano variazioni positive sono il Molise (+0,9%), la Campania (+0,7%) e la Sicilia (+0,4), mentre le altre regioni registrano ancora livelli negativi.

Indicatore di attività economica - Mezzogiorno - Settembre 2015

L’indicatore di attività economica del Mezzogiorno risulta stabile nel terzo trimestre del 2015 con variazioni leggermente negative attestandosi a -0,1% nel mese di settembre. Gli indici delle regioni dell’area presentano andamenti differenziati: le uniche regioni che registrano variazioni positive sono la Campania (+0,5%), il Molise (+0,4%) e la Sicilia(+0,2), mentre le altre sono ancora su livelli negativi.

L’andamento di alcune variabili che contribuiscono alla stima dell’indicatore.

Indicatore di attività economica - Mezzogiorno - Giugno 2015

L’indicatore di attività economica del Mezzogiorno, in leggera crescita nel secondo trimestre del 2015 si riporta su variazioni debolmente positive, attestandosi a +0,3% nel mese di giugno. In tutte le regioni dell’area si registrano variazioni positive, anche se con intensità differenti (che variano dal +0,1% di Puglia e Abruzzo e il +0,6% della Campania), ad eccezione della Calabria (-0,03%) e della Basilicata (-0,8%).

L’andamento di alcune variabili che contribuiscono alla stima dell’indicatore.

Indicatore di attività economica - Mezzogiorno - Marzo 2015

Nel primo trimestre del 2015 l’indicatore di attività economica del Mezzogiorno risulta in crescita e si riporta su variazioni debolmente positive dopo 4 anni dall’ultimo dato debolmente positivo, +0,2% nel mese di marzo.
In tutte le regioni dell’area si è registrato un progressivo miglioramento, tuttavia alcune regioni continuano a presentare variazioni negative, anche se meno consistenti rispetto ai trimestri precedenti, e prossime allo zero (-0,2% in Abruzzo, -0,04% Sicilia, -0,03% Sardegna). 

Indicatore di attività economica - Mezzogiorno - Dicembre 2014

Nel quarto trimestre del 2014 l’indicatore di attività economica del Mezzogiorno risulta in diminuzione rispetto al periodo precedente,  e si attesta a -1% nel mese di dicembre. Tra le regioni dell’area solo la Basilicata ha mostrato una tendenza al miglioramento della fase recessiva, e ha segnato la riduzione meno negativa dell’area, -0,4% su base annua. Le riduzioni più consistenti dell’indicatore si sono registrate in Puglia, in Molise e in Campania (-1,2% nel mese di dicembre, medesimo valore registrato nelle tre regioni).

Indicatore di attività economica - Mezzogiorno - Settembre 2014

Nel terzo trimestre del 2014 sembra essersi arrestato il lento percorso di risalita dell’indicatore di attività economica del Mezzogiorno, che torna a diminuire registrando variazioni decisamente negative, -1,2% in settembre. Il medesimo andamento si è registrato in tutte le regioni dell’area. 

L’andamento di alcune variabili che contribuiscono alla stima dell’indicatore.

Barometro - Mezzogiorno - Dicembre 2014

ANCORA SEGNALI NEGATIVI DAL MERCATO DEL LAVORO

Nel terzo trimestre del 2014 le esportazioni del Mezzogiorno si sono ridotte ulteriormente su base annua, -5,6%, ma tra le regioni dell’area si registrano andamenti profondamente eterogenei. Infatti, le esportazioni aumentano in Abruzzo (+4,7%), in modo rilevante in Molise (+23,3%), in Puglia (+0,7%) e in Basilicata (+1,3%), mentre si contraggono in modo consistente in Calabria (-17,4%), in Sicilia (-15,8%) e in Sardegna (-13,4%),in modo meno rilevante in Campania (-1,9%). 

Indicatore di attività economica - Mezzogiorno - Giugno 2014

Nel secondo trimestre del 2014 l’indicatore di attività economica del Mezzogiorno sembra confermare un lento processo di risalita, pur attestandosi ancora su valori negativi, -0,7% nel mese di giugno. Il medesimo andamento si è registrato in tutte le regioni dell’area, con l’ eccezione della Basilicata e dell’Abruzzo i cui indicatori sono rimasti sostanzialmente stabili nel secondo trimestre dell’anno, segnando nel mese di giugno le variazioni negative più consistenti, -1,6% e -1,2% rispettivamente. 

Abbonamento a RSS - Mezzogiorno