Indicatore di attività economica - Molise - Dicembre 2013

Nel quarto trimestre del 2013 l’indicatore di attività economica del Molise permane su variazioni profondamente negative, e nel mese di dicembre si attesta su una variazione del -2,5% su base annua.

L’andamento di alcune variabili che contribuiscono alla stima dell’indicatore.

DOMANDA ESTERA E INTERNA

Nel quarto trimestre dell’anno gli scambi con l’estero si sono ulteriormente ridotti: le esportazioni sono diminuite, -9,6%, come pure le importazioni, -5,9%. Il deficit della bilancia commerciale si è attestato a -10,4 milioni di euro, e corrisponde al 14% delle esportazioni del periodo.
Le immatricolazioni di nuove auto, dopo aver segnato una riduzione negli ultimi mesi dell’anno precedente (-9,1% a/a in dicembre), nel 2014 sono tornate a crescere, e hanno recuperato un +10,4% nel mese di febbraio.

MERCATO DEL LAVORO
Il mercato del lavoro permane in una situazione di forte difficoltà. Nel quarto trimestre del 2013 il numero degli occupati si è ridotto, -7,2% su base annua (pari a quasi 7.580 unità), e tale calo ha interessato tutti i settori di attività: -11,3% nel settore industriale (pari a 3.230 unità), -5,7% in quello dei servizi (oltre 3.920 unità) e, infine, -5,5% nell’agricoltura (circa 430 unità). Nello stesso periodo il tasso di attività è rimasto stabile, mentre quello di occupazione si è sensibilmente ridotto, -3,5%, e il tasso di disoccupazione è notevolmente aumentato, +6% su base annua, raggiungendo il preoccupante livello del 18,3%.

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE

Il numero di imprese attive ha riportato una lieve riduzione nel quarto trimestre dell’anno, -0,3% (a/a), con un calo delle nuove iscritte, -6,2% (a/a), e un leggero aumento delle cessazioni, +1,4% (a/a). Il saldo tra iscrizioni e cessazioni, in rapporto alle imprese attive, è risultato positivo, +0,1%, come l’anno precedente, quando era pari a +0,3%.