Barometro - Centro - Settembre 2014

FORTE ETEROGENEITA' TRA LE REGIONI DELLA MACROAREA

Nel secondo trimestre del 2014 si registrano andamenti profondamente eterogenei delle variabili analizzate tra le regioni del Centro. Infatti le esportazioni aumentano nel secondo trimestre dell’anno in Toscana (+6,3% a/a) e nelle Marche, anche se in misura più contenuta (+2,7% a/a), mentre si contraggono nel Lazio (-4,9% a/a) e in Umbria (-1,1% a/a).

Nel secondo trimestre del 2014, inoltre, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, gli occupati totali sono aumentati nelle Marche (+1,2%, quasi 7.630 unità) e in modo significativo nel Lazio (+1,9%, quasi 41.090 unità), mentre calano in Toscana (-0,3%, oltre 5.300 unità) e nell’Umbria (-1%, quasi 3.650 unità). Il tasso di disoccupazione cresce in Toscana (+1,1%), si mantiene stabile nell’Umbria e diminuisce nelle Marche (-1,1%) e nel Lazio (-0,5%), regione che continua però a presentare valori elevati del tasso di disoccupazione che si attesta a +11,9%.

I dati riferiti al mese di agosto 2014, vedono le immatricolazioni di nuove auto, componenti la domanda interna, registrare una riduzione su base annua nel Lazio (-7,2%) e in Umbria (-6,5%), mentre aumentano in modo significativo in Toscana (+8,1%) e nelle Marche (+9,3%).

Sempre nel mese di agosto 2014, quasi tutte le regioni dell’area sono risultate in deflazione, con l’andamento dei prezzi al consumo compresi tra -0,2% dell’Umbria e -0,5% del Lazio, e un valore nullo nelle Marche.