Cristina Brasili

I numeri dell’Emilia-Romagna al tempo della “crisi”: l’attività economica, l’import-export e il mercato del lavoro

Proporre una breve analisi congiunturale per la regione Emilia-Romagna contestualizzata allo scenario nazionale, è un’operazione quanto mai ardua, in un panorama internazionale, nel 2008 e 2009, in continuo movimento. Le previsioni economiche dei maggiori istituti internazionali (Ocse, Fmi, Commissione europea, ecc.) nel 2009 continuano ad essere riviste al ribasso per l’economia mondiale e per quelle dei principali paesi europei.

L’Italia e l’Emilia-Romagna al tempo della “crisi”: un’analisi dell’attività economica, import-export e mercato del lavoro

Ci troviamo in un contesto economico internazionale in fortissimo movimento. Negli ultimi due anni l’economia internazionale ha assistito a quella che molti commentatori, a torto o ragione, hanno definito come “la più grande crisi economica mondiale della storia”. La crisi finanziaria che ha interessato prima gli Stati Uniti ha avuto poi forti ripercussioni su tutta l’economia mondiale anche per il 2009, come evidenziato dalle stime effettuate dai principali istituti internazionali (-1,1% il FMI, -2,7% l’OCSE).

Abbonamento a RSS - Cristina Brasili